CHE OCCHIO SI CHIUDE QUANDO SI MIRA

di FF

Sappi innanzitutto che se stiamo parlando di un fucile di precisione con mirino a telescopio e sei intenzionato a fare qualche numero alla Charles Whitman, non voglio essere in qualche modo tuo complice. Nel caso concreto il consiglio è di uscire, trovare una ragazza o un buon mojito e trovare un modo più costruttivo di passare il tempo. Se invece stiamo parlando di stronzate, tipo videogiochi o wargames da sfigati nel boschetto vicino a casa, sappi che la risposta non è una ma dipende da una serie di fattori.
Il primo fattore sono i tuoi tratti somatici. Un banale esempio: l’arte classica ha da tempo messo nero su bianco che la bellezza del viso umano va di pari passo con il suo esser simmetrico, ma molti uomini non possono vantare un naso che scenda dritto dritto dagli occhi al centro del labbro superiore. Il mio, ad esempio, punta a destra in maniera drammatica, quindi la prospettiva dell’occhio sinistro è molto più aperta.
Il secondo fattore è lo stato della tua vista. Il mio occhio destro ha 0,25 gradi di miopia in più rispetto a quello sinistro, cosa in radicale conflitto con il naso, così che sono combattuto.
Il terzo fattore dipende dalle tue abitudini e dai tuoi istinti. I mancini tengono l’indice sinistro sul grilletto, e la posizione più comoda per far fuoco farà chiudere l’occhio sinistro e tener bene aperto quello destro. Io sono destro, quindi nel caso concreto dovrei ingoiare il rospo della miopia e chiudere l’occhio destro.
Il resto ovviamente dipende soprattutto dalla scioltezza e dalla coolness che vorrai dimostrare nell’atto in sé. Sappi in qualsiasi caso che, parlando dell’ambito legale e/o cinematografico, l’armonia della posa di un tiratore scelto (si tratti di pallottole al teflon come di elastici lanciati sulle tue compagne di classe durante l’ora di matematica alle elementari) è nulla in confronto al suo palmarès. Sarebbe a dire: chiudi il cazzo di occhio che preferisci ma vedi di colpire il bersaglio.

Da diegozilla.

Annunci