VESTITO PER ANDARE A UN CONCERTO

di FF

(so che è una chiave già parzialmente sfruttata, ma stanno bombardando di richieste le mie statistiche)

Ed è vero. è un problema. Sempre più difficile è scegliere il logo da sfoggiare con orgoglio ai concerti, perchè la musica ormai è affare davvero di tutti.

Lanciare un messaggio tranciante non basta più.
La maglietta di Superman non basta più.
La maglietta figa dei Motorhead comprata ai banchetti dell’usato (apposta per far vedere ai vostri amici che li ascoltate da prima che esistessero gli hawkwind) non basta più.
La maglietta dei Beatles ai concerti degli Slayer non basta più
La maglietta dei Naked City ai concerti dei Matmos non basta più.
Sono tempi di apertura mentale.
Sono tempi dove ognuno deve far sapere di essere più eclettico e trasversale.
Per venire incontro a questi tempi ci sono due modi:

1) giri con la maglietta di Fastweb sperando che la gente colga l’ironia.

2) Energumen Industries (io) ha lanciato come una bomba sul mercato un nuovo concetto di abbigliamento:

la TWI-SHIRT.

la Twi-Shirt, stampata artigianalmente in serie limitata (se volete ci scrivo pure il numero sopra con i colori a stoffa) e attenta al reale bisogno di mostrare da SUBITO, sotto al palco a qualsiasi concerto, un chiaro spettro di cosa ascolto io a casa, senza che tu mi possa prendere per un metallaro ritardato o per un gay-popper.

il primo take della twi-shirt è una serigrafia Coldplay/Burzum che potete trovare a QUESTO indirizzo.
il secondo take è la maglietta Agathocles/MGMT che vedete qui sopra. Accetto ordini alla mia solita mail, e c’è uno sconto se assieme all’ordine mi mandate una chiave di ricerca davvero figa. I prossimi take in commercio saranno Crass/Myspace, BarackObama/FlavioBriatore e Madonna/Racebannon. Restate sintonizzati.

Annunci