STIRARE IL CAZZO

di FF

Son problemi.
No, scherzo: son problemi TUOI. Io non sento alcun bisogno di stirarmelo, e sai perché? Semplice: dieci anni fa ho sostituito il mio pene con un Teller Phaseolus Lavaindossa 6300 (serie limitata), che posso lavare quando mi pare e piace facendolo asciugare al sole senza alcun bisogno di stirarlo. Mia nonna, tuttavia, m’insegna che stirare un cazzo a dovere è quasi impossibile senza ferro a vapore, e segnala come ideale la temperatura che si usa per i misti poliestere. Per quanto mi riguarda non sono mai stato bravissimo a farlo (da qui la mia scelta di sostituirlo con uno più funzionale), ma ottenevo risultati molto migliori partendo dalla base ed andando avanti a piccoli cerchi concentrici fino alla punta.
Oppure no. Una strada alternativa è quella di arricciarlo e fare un bel cazzo a boccoli, secondo una pratica di cui mi ha parlato il mio amico Diego e che pare certe tizie sappiano implementare con una leggiadria che ha dell’incredibile. Naturalmente in quel caso servono una piastra arricciacapelli, un membro che si presti ed un insegnante migliore di quel che sarei io. Mi documento e metto qualche link più tardi.
Chiave fornita da Emiliano.

Annunci