IL PENE PIÙ GRANDE CON CUI HO SCOPATO

di FF

1

Per quanto riguarda la mia esperienza diretta, il modello più grande di cui mi sono servito è stato un Lagostella Master 12 Pro che avevo trovato usato su Ebay nell’estate del 2004. Attenti a non confonderlo con il Master 12 Amateur: la versione Pro monta infatti due prese d’aria a branchia aggiuntive su ogni lato, ha rifiniture di Amtrex biotecnologico Euro 3 ed un’autonomia pari a sei quinti rispetto all’Amateur. Al secondo posto, ma decisamente più affidabile, il Meschnof Smarties Bluette che mi regalò una cugina di mio padre per il quattordicesimo compleanno. A dire il vero oggi non è possibile ricomprarlo –la serie Smarties della Meschnof, che riproduceva in scala 3:1 il tubetto degli omonimi confetti di cioccolato, fu ritirata dal mercato dopo le proteste di alcune influenti associazioni dei genitori tedesche per ovvi motivi di immagine/immaginario. Tuttavia la connessione idraulica a mio parere tende ancor oggi ad essere molto più affidabile della digitale, nonostante tutti i modelli in commercio abbiano –prematuramente- optato per la seconda opzione. Qualche tempo addietro comunque ho letto un sondaggio su Focus secondo il quale un campione interrazziale di ventisettemila tra montatori e riceventi (maschi e femmine nel secondo caso, solo maschi nel primo) asseriva (mediamente, ovvio) di preferire distribuire la propria preferenza secondo più criteri (silenziosità, gradevolezza tattile, tasso igrometrico) alla pura e semplice stazza del modello.  Nondimeno, la risposta alla domanda è Lagostella Master 12 Pro. Avevo anche una foto in cui lo indossavo ma devo averla smarrita quando ho formattato. Referrer da Cercasugoogle.

Annunci